Pesci

Pesci in casa: come, cosa e perchè scegliere un acquario di acqua dolce o salata

Seppure dovremmo considerare i pesci animali più da compagnia che domestici (così come già approfondito nella scheda iniziale dedicata a Mondo Animale), eccoci a consigliare, suggerire ed informare per una scelta consapevole sul tipo di acquario (di acqua dolce o salata) e sui tipi di pesce più adatti al microclima ricreato in acquario.

Chiariamo subito che un acquario di acqua dolce è il modo migliore per iniziare a prendere confidenza con questo mondo, il passaggio all’acqua salata potrebbe essere l’evoluzione del vostro hobby. Questo perchè più difficili da gestire? No, o almeno non necessariamente gli acquari marini con i pesci tropicali sono più difficili da gestire, sicuramente però sono più costosi e soprattutto possono richiedere più tempo per la loro manutenzione. Ripetiamo, per iniziare, il consiglio è acqua dolce.

Secondo concetto, sembra scontato ma va detto che allestire un acquario non significa comprare una vasca, riempirla d’acqua e metterci i pesci! Consiglio, acquistate prima l’acquario, fate funzionare i filtri per 2/4 settimane, nel frattempo allestite il fondale ed eventualmente le piante e poi inserite i pesci.

Negli articoli seguenti tutti i consigli per avere un acquario bellissimo e pesci in perfetta forma!