L’American Association of Feline Practitioners (Aafp) ha consigliato l’alimentazione dei gatti più adatta per farli vivere sani e in salute.

Consigli sull’alimentazione dei gatti domestici

I gatti sono dei buoni compagni di vita, a volte tranquilli e diffidenti, altre volte vivaci e giocherelloni, ma comunque irresistibili e sempre alla ricerca di coccole. Se volgiamo prenderci cura di loro dobbiamo far attenzione a cosa gli diamo da mangiare. Il modo in cui nutriamo i nostri gatti può causare loro gravi problemi. L’American Association of Feline Practitioners, un’organizzazione di professionisti veterinari che si dedicano alla salute e al benessere dei gatti, ha pubblicato una guida su Journal of Feline Medicine and Surgery come nutrire i nostri animali domestici e mantenerli in buona salute.

alimentazione dei gatti
Consigli alimentazione dei gatti (Koen Eijkelenboom by unsplash.com)

“Attualmente, la maggior parte dei gatti domestici viene alimentata in un luogo a caso o riceve uno o due pasti grandi al giorno. Inoltre, molti gatti indoor hanno poca stimolazione ambientale e mangiare può diventare un’attività in sé e per sé “, afferma il presidente del Consensus Statement, Tammy Sadek. “Questo tipo di processo di alimentazione attuale non risponde ai bisogni comportamentali dei gatti”.

Il rapporto dal titolo Programmi di alimentazione felina: affrontare i bisogni comportamentali per migliorare la salute e il benessere dei gatti, spiega come il modo in cui la maggior parte delle persone nutre i propri gatti non è all’altezza dei comportamenti con cui questi animali si sono evoluti.

I gatti, si sa, sono cacciatori in natura cercano e si procurano il cibo grazie alle loro doti di predatori. Di solito fanno pasti piccoli ma frequenti e generalmente lo fanno in modo solitario. Non è certo semplice creare queste condizioni di alimentazione per il tuo gatto, ma sicuramente porta dei benefici. Il fatto che venga permesso ai gatti di seguire la loro natura in fatto di alimentazione permette di prevenire problemi come lo stress e l’obesità.

Un’alimentazione più naturale può anche aiutare i gatti ansiosi a rilassarsi, in particolari per quelli che condividono la famiglia con altri felini e che quindi potrebbero avere più difficoltà ad accedere al cibo frequentemente.

“I programmi di alimentazione appropriati devono essere personalizzati per ogni famiglia”, aggiunge Sadek, “e dovrebbero incorporare le esigenze di tutti i gatti per il gioco, la predazione e un luogo dove mangiare e bere dove si sentono sicuri”.

Consigli sull’alimentazione dei gatti

  • L’uso di puzzle feeders e di nascondigli in giro per casa dà al tuo gatto un po’ di esercizio, lo mantiene intrattenuto e stimolato (sia mentalmente che fisicamente), e migliora la gestione del peso senza troppi problemi da parte tua.
  • Mettere pezzi di cibo in luoghi diversi, anche in luoghi in alto, può aiutare a offrire ai gatti opportunità di foraggio e coinvolgere i loro sensi nella ricerca di cibo.
  • Il pasto giornaliero di un gatto deve essere suddiviso in più piccoli pasti nell’arco di 24 ore.
  • Il fabbisogno calorico del tuo gatto varia nel tempo: parla con il veterinario, controlla le condizioni del tuo animale domestico e regola le porzioni di cibo di conseguenza.
  • I trattamenti non devono superare il 10% dell’apporto calorico giornaliero dell’animale, al fine di evitare squilibri alimentari. Le piccole prelibatezze funzionano meglio perché sono facilmente consumabili, il tuo gatto le gusta e le calorie sono basse.
  • Avere più punti dove il gatto può bere in tutta la casa.
  • I gatti generalmente amano mangiare da soli. Tendono a visualizzare l’area di alimentazione come il loro spazio sicuro. Nelle famiglie con più gatti, le aree separate per l’alimentazione possono aiutare a ridurre l’ansia, lo stress e le complicazioni associate alla salute.
  • Evitare di mettere il cibo vicino ai contenitori dei rifiuti.

Leggi anche: Perché i gatti “fanno il pane”? Cosa significa il loro continuo impastare con le zampe?


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.