È già noto che i delfini maschi spesso formano alleanze l’uno con l’altro. Ora, i ricercatori hanno scoperto che i delfini usano le singole vocalizzazioni per riferirsi a vicenda. In altre parole, hanno nomi.

I delfini che si chiamano per nome

Lo studio ha scoperto che i delfini tursiopi che creano alleanze cooperative a lungo termine con altri della loro specie, hanno dei “nomi “, che consentono loro di riconoscere molti diversi amici e rivali nella loro rete di “amicizie”. Questo è quanto afferma Stephanie King dal Università dell’Australia occidentale. “Il nostro lavoro dimostra che questi” nomi “aiutano i maschi a tenere traccia delle loro molte relazioni diverse: chi sono i loro amici, chi sono gli amici dei loro amici e chi sono i loro concorrenti.”

Delfini
Delfini. Photo credit. Yale Cohen by unsplash,com

King e i suoi colleghi volevano capire come i delfini usassero le vocalizzazioni per affrontarsi a vicenda, quindi hanno registrato le vocalizzazioni dei delfini usando microfoni sottomarini e determinarono l’etichetta vocale individuale usata da ciascuno dei maschi. Hanno confrontato le vocalizzazioni di diverse alleanze e hanno scoperto che i maschi in un’alleanza conservano etichette vocali piuttosto distinte l’una dall’altra.

“Gli animali usano dei fischi per presentarsi agli altri (trasmettere la loro identità) e possono copiare il fischio di un altro delfino come mezzo per rivolgersi a quell’individuo specifico. In precedenza si pensava che i delfini maschi alleati condividessero anche un segnale di identità per far sapere della loro appartenenza ad un gruppo. Questo è vero per coppie di delfini maschi in Florida, negli Stati Uniti, ma abbiamo scoperto che non era il caso dei delfini maschi trovati a Shark Bay, nell’Australia occidentale, che formano alleanze su più livelli, creando dei gruppi fino a 14 maschi. ”

delfini
Delfino. Photo credit:
Jen Milius by unsplash.com

Ciò suggerisce fortemente che i delfini tursiopi o dal naso a bottiglia,  nelle alleanze si nominano l’un l’altro, o si riferiscono almeno l’un l’altro usando vocalizzazioni simili al nome.

Proprio come nelle prime popolazioni umane, sembra che i delfini utilizzino etichette vocali individuali per mantenere il riconoscimento all’interno di strutture sociali complesse. Non è chiaro se questo comportamento è limitato solo ai delfini tursiopi.

King e i suoi colleghi ora intendono studiare le relazioni interpersonali dei delfini ancora più da vicino. Vogliono registrare e poi riprodurre i “nomi” dei singoli maschi di nuovo al delfino per vedere come diversi maschi reagirebbero alla chiamata in diverse circostanze.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.