Fra gli amanti degli animali, e in particolare degli animali domestici, esiste una eterna diatriba fra chi preferisce i cani e chi invece stravede per i gatti. Premesso che, in genere, gli amanti degli animali si lasciano conquistare da tutti i nostri compagni di vita a quattro zampe, la distinzione fra le due tipologie più diffuse nelle nostre case è figlia di una netta differenza che è alla base delle loro caratteristiche intrinseche.

Il cane è il miglior amico dell’uomo

I cani sono definiti da sempre “il miglior amico dell’uomo” (ma anche della donna, sia chiaro!) per un motivo che è sotto gli occhi di tutti, soprattutto di chi ha un cane, di qualsiasi razza: il cane vive con noi, diventa il nostro inseparabile amico, è felice quando siamo con lui ed è triste quando siamo costretti a uscire o non abbiamo la possibilità di dedicargli le nostre attenzioni. La fedeltà di un cane al suo amico a due zampe è proverbiale, e a quel livello non è riscontrabile in nessun essere umano, anche pensando alla miglior persona che abbiamo mai conosciuto.

Ma anche il gatto non scherza

I gatti sono molto diversi, invece: animali molto più solitari e con un legame decisamente meno intenso rispetto a quello esistente fra cane ed essere umano, alcuni arrivano a definirli egoisti, ma in realtà sono solo più indipendenti e desiderosi di avere i propri spazi. Poi, però, arrivano lì vicino a voi, si accucciano, fanno le fusa e chiedono attenzioni e proprio nessuno può resistere. Avete mai visto la foto di un gattino postata sui social, per caso?

Il rapporto fra cani e gatti

Esiste addirittura un modo di dire che si utilizza per definire due persone che non hanno un buon rapporto, che quasi arrivano ad odiarsi, che magari – se lasciate nella stessa stanza anche per poco tempo – tendono ad azzuffarsi: si dice “essere come cane e gatto”. Ma è proprio così? Certo, se ricordiamo quella scala gerarchica che ci insegnano fin da bambini, ipotizziamo dall’alto verso il basso il cane, poi il gatto e poi il topo. Cane e gatto sono sicuramente due razze estremamente diverse che non nutrono propriamente una naturale simpatia reciproca, almeno di genere. Ma questo secondo la legge della giungla e, fortunatamente, viviamo in un ambiente completamente diverso. Sono tantissime ormai le case in cui bau e miao si possono udire all’unisono nelle nostre stanze, e di solito anche con ottimi risultati: cani e gatti possono essere amici, crescere insieme, giocare, rincorrersi, coccolarsi a vicenda e magari anche farsi dei dispetti.

Ovviamente questo è più facile quando i due animali crescono insieme e imparano a conoscersi e scoprirsi fin da cuccioli. Qualora invece ci si trovi nella situazione in cui ci sia un nuovo arrivato in una casa dove già, magari da anni, avete un animale domestico, lasciate loro un po’ di tempo per imparare a convivere e per affezionarsi, perché il primo padrone di casa, all’inizio, potrebbe non accettare di dividere il proprio spazio con l’intruso! Ma, in realtà, questo è un meccanismo che riscontriamo anche in noi, ad esempio quando un bimbo abbastanza piccolo si trova a dover accettare l’arrivo di un fratellino o di una sorellina e a dover dividere con lui o con lei le attenzioni di mamma e papà.

I nostri amici a quattro zampe ci regalano tanti momenti felici ma, purtroppo, hanno una vita media molto più breve della nostra e questo ci impone quasi sempre di essere costretti, a fronte di milioni di sorrisi, a vivere anche un momento molto triste, quello della loro fine. Si tratta di una cosa estremamente difficile, che purtroppo ci dobbiamo preparare ad affrontare, magari, quando sarà il momento, scegliendo l’urna per il tuo animale domestico (ad link). Li amiamo e li ameremo anche in questo, fino all’ultimo secondo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: