Scoperta una nuova specie di vipera, incredibile!

Una nuova specie di vipera è stata scoperta per caso, quando il ricercatore Rohan Pandit e Wangchu Phiang, un membro della tribù indigena Bugun, stavano conducendo un’indagine sulla biodiversità nell’India nord-orientale. Hanno trovato il serpente per caso, sebbene si fosse ben mimetizzato tra il fitto tappeto di foglie.

Dopo lo stupore iniziale di aver trovato questa specie mai vista prima, lo studiarono attentamente, annotandone il numero e il modello di squame e descrivendone l’anatomia. Hanno poi completato l’analisi raccogliendo campioni di DNA.

nuova specie di vipera
The Arunachal pit viper was found in the state of Arunachal Pradesh in northeast India, close to the border with Bhutan and China. Image by Rohan Pandit.

Deepak Veerappan, attualmente erpetologo al Natural History Museum di Londra, che lavorava all’Indian Institute of Science, si è occupato di analizzare i dati rilevati ed è giunto alla conclusione che si tratta chiaramente di una nuova specie.

“Ho studiato la morfologia di serpenti e lucertole per un po ‘di tempo. La prima volta che ho visto l’emipide del serpente ho capito che era unico rispetto ai suoi congeneri “, ha detto Veerappan notando anche come la vipera riesca a mimetizzarsi perfettamente tra le foglie cadute a terra, tradendosi però per il luminoso colore arancione sui lati e sul ventre.

Nonostante sia stato trovato un solo esemplare, l’analisi ha confermato con forza che si tratta di una nuova specie. L’analisi genetica indica che è strettamente correlata alla vipera tibetana (Trimeresurus tibetanus), un serpente noto solo dal Tibet, ma presenta notevoli differenze anatomiche da questa specie.

Tuttavia, sebbene i ricercatori siano fiduciosi nell’identità unica del serpente, non ne sanno ancora molto a proposito. Per esempio, anche se questo serpente è stato trovato sul terreno, non è chiaro se è interamente terrestre o sia solito anche abitare gli alberi. Inoltre, non sappiamo cosa mangia o il suo comportamento generale. I ricercatori sperano di condurre un’indagine più dettagliata in futuro. Per ora, tuttavia, questa scoperta suggerisce che le foreste nell’India nordorientale possono ospitare numerose specie non ancora scoperte.



La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome