Che il cane sia il migliore amico dell’uomo non ci sono dubbi, e che gli animali domestici che normalmente scegliamo per scambiare coccole in casa sono i gatti ed i cani. Ma dopo di essi, l’animale domestico sempre più presente in casa è il coniglio, nano o di dimensioni normali. Sarà per il suo aspetto, simile ad un batuffolo di lana, o per le sue piccole dimensioni nel caso del coniglio nano, o ancora per la sua grande simpatia, fatto sta che molto spesso si sceglie di avere un coniglio domestico in casa, ma senza valutare le sue reali necessità e senza conoscere a fondo il suo comportamento. Ecco alcune informazioni utili.

coniglio domestico
Coniglio domestico, di cosa ha bisogno per vivere bene? (pixabay.com by nastya_gepp)

Coniglio domestico, di cosa ha bisogno per vivere bene?

Se a scegliere di avere un coniglio in casa è il nostro bambino, fermiamoci un attimo a riflettere, prima di accontentarlo. Il piccolo animale, infatti ha un’ossatura molto fragile e se afferrato in maniera sbagliata può subire danni o fratture all’ossatura. Bisogna quindi che il bambino capisca bene che si tratta di un animale delicato, da trattare con molta attenzione. Il coniglio inoltre non ama rumori forti e troppa confusione, insomma è un bel batuffolo di pelo ma da trattare con cura!

Il coniglio domestico ha bisogno di movimento e di un habitat adatto. Infatti, in natura è abituato a correre, scavare tane per nascondersi o per mettere al mondo i suoi cuccioli e rosicchiare tutto ciò che incontrano. Occorre quindi dare questa possibilità anche in casa, dedicando uno spazio esterno esclusivamente per le sue necessità.

Per i conigli è molto importante l’olfatto, anche più della vista e dei suoni. Ogni coniglio ha il suo profilo olfattivo ed è in grado a distinguere anche gli esseri umani che conosce da quelli che non gli sono familiari. Per questo è bene non utilizzare in casa deodoranti o diffusori per ambiente troppo forti.

Alimentazione del coniglio domestico

L’alimentazione sbagliata è la principale causa di malori e problemi medici riscontrabili in questi piccoli roditori. La dieta corretta del coniglio di casa prevede esclusivamente il consumo di fieno, erba e vegetali freschi. Non deve poi mancare acqua fresca e pulita.

I vegetali freschi non devono mai mancare nella dieta quotidiana del tuo coniglio, senza esagerare con le quantità. Il sedano, il finocchio ed il radicchio sono le uniche verdure che può mangiare senza alcun pensiero. Per il resto, invece, occorre usare moderazione. Alcuni vegetali, come cavoli e broccoli possono causare diarrea. Da evitare sono: melanzane, fagioli, legumi e funghi.

Il coniglio domestico può mangiare la frutta?

La frutta, essendo ricca di zuccheri, deve essere somministrata al massimo due volte la settimana, per evitare il rischio di obesità. Deve essere ben lavata, non fredda e privata delle parti marce. Il coniglio può mangiare tutta la frutta. Per quanto riguarda la frutta secca, invece, bisogna considerarla come un premio da dare al nostro animale domestico saltuariamente.

Avere un coniglio in casa, quindi è possibile, ma soltanto documentandosi sulle sue necessità possiamo permettergli di vivere bene e a lungo. Infatti, il coniglio è un animale longevo e la sua vita può arrivare fino a 10 anni, con alcune eccezioni che raggiungono i 15 anni di età.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.