Il Ragno Violino, uno dei ragni più velenosi in Italia

Il Ragno violino, il cui nome scientifico è Loxosceles rufescens, è tra i ragni più velenosi in Italia e appartiene alla Famiglia Sicariidae.

Durante il periodo estivo ci sono state molte segnalazioni di persone morse da questa specie di ragno violino. Il suo morso è infatti molto velenoso per l’uomo.

Come riconoscere il ragno violino?

È un ragno facilmente identificabile perché ha solo sei occhi, mentre la maggior parte degli aracnidi ne ha 8, e sul dorso possiede una macchia più scura del suo corpo, a forma di violino.

Le dimensioni variamo da 7 a 9 mm circa, le zampe sono lunghe ed esili, il corpo è di colore marrone-giallino, con un segno più scuro al centro. Le zampe sono più chiare e di colore uniforme senza alcun segno particolare.

È un ragno notturno che predilige i luoghi caldi ed afosi, nelle abitazioni si nasconde infatti dentro le fessure dove è difficile identificarlo.

Ragno Violino
Ragno Violino (greenMe.it)

L’ospedale Niguarda di Milano ha pubblicato sul loro sito un’informativa sul ragno violino e le caratteristiche del suo morso: “Inizialmente è asintomatico, indolore e l’area interessata non presenta alterazioni. Nelle ore successive al morso di ragno compare una lesione arrossata con prurito, bruciore e formicolii che nell’arco delle 48-72 ore successive, può diventare necrotica e può ulcerarsi.

Oltre all’iniezione del veleno, il ragno violino con la puntura può veicolare nei tessuti batteri anaerobi (microrganismi che vivono in assenza di ossigeno), che proliferano e complicano il decorso della lesione. La loro azione provoca infatti la liquefazione dei tessuti. Nelle situazioni più gravi oltre a febbre, rash cutaneo, ecchimosi, possono presentarsi danni ai muscoli, ai reni ed emorragie. In molti casi, inoltre, può essere necessario un trattamento in camera iperbarica”.

Cosa fare in caso di puntura del ragno violino

Aggiunge gli accorgimenti da adottare in caso di puntura del ragno violino “Lavare abbondantemente con acqua e sapone. Se ci accorgiamo in qualche modo della presenza del ragno cercare di catturare l’animale e, anche se ucciso, conservarlo. L’identificazione è possibile anche se il ragno risulta malamente danneggiato… anche una foto può essere d’aiuto, facendo attenzione che la parte anteriore del ragno sia ben visibile”.

In caso di morso si consiglia di recarsi immediatamente al pronto soccorso, e meglio ancora in una struttura dove è presente il Centro Antiveleni.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.