Tutti i vettori aerei hanno fissato regole per il trasporto degli animali nel vano cargo degli aeromobili. Tra tutte, una in particolare si è distinta per l’attenzione loro dedicata sin dall’inizio delle operazioni.

Parlo di ALITALIA compagnia aerea di prestigio, attualmente in difficoltà ma, per ricordi personali, molto apprezzata fino agli anni novanta.
Non credo che la scelta di concedere il trasporto in cabina sia stata una strategia di marketing ma piuttosto la risposta ad una richiesta che veniva dai passeggeri, riluttanti a separarsi dai loro amici durante il viaggio aereo. Accettare il trasporto a bordo di pet ha implementato negli anni un numero crescente di fidelizzazioni. Questa scelta, ancora oggi non è accettata da molti vettori aerei.

Il manuale operativo citava dunque le norme per il trasporto in cabina di animali di peso e dimensioni contenute, nelle diverse classi di volo.

animali in volo
Il Com.te Riparbelli con UGO cucciolo di bulldog in volo da Johannesburg

Rimane nei miei ricordi una signora inglese abitante in Italia, allevatrice di “Chow chow“ che ha sempre scelto di volare Alitalia con i suoi cuccioli.

Leggi anche: Gatti e cani…Vegani??? Alimentazione vegetariana si o no?

animali in volo
Passaggio in cabina .. assalita dai passeggeri.

E poi “LUI” splendido cucciolo di Rhodesian Ridgeback “Mbolo’ “ comodamente adagiato per il lungo volo notturno sulla una poltrona riservata al capo cabina dell’equipaggio.
Alitalia e i suoi equipaggi vi amano . “ VOLATE CON NOI “.

Leggi: Non lasciare il tuo cane in auto sotto il sole! Consigli per i giorni più caldi

animali in volo
Rhodesian Ridgeback “Mbolo’” in volo

Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome