Ippoterapia: un mondo da scoprire!

Iscriviti gratuitamente al canale TV:

L’ippoterapia è una tecnica di terapia riabilitativa mediante l’interazione con il cavallo ed è indicata per diverse patologie; aiuta infatti la trasmissione di stimoli sia a livello motorio che psichico, migliorando la salute dei soggetti coinvolti.

Ippoterapia: un mondo da scoprire

L’ ippoterapia, meglio definita come terapia con il mezzo del cavallo (TMC), non va confusa con la riabilitazione equestre. Infatti, l’ippoterapia è solo una delle quattro discipline di cui si caratterizza la riabilitazione equestre. Le altre tre discipline sono: rieducazione equestre e volteggio, equitazione sportiva per disabili, attacchi.

L’ippoterapia ha origini antiche, già Ippocrate (460-370 a.C.) ne aveva sottolineato gli effetti benefici sulla salute del corpo e della mente dell’uomo. In Italia questa tecnica si è sviluppata a metà anni ’70, grazie al medico e psicologo Daniela Nicolas-Citterio che ha fornito la corretta metodologia dell’utilizzo del cavallo in medicina.

A chi è rivolta l’Ippoterapia?

L’ippoterapia è rivolta a persone con differenti patologie mediche motorie e psicologiche, ma anche a soggetti che presentano altre tipologie di problemi. Problemi relazionali, ansia, carenza di autostima, problemi di apprendimento, disturbi alimentari. In America è rivolta anche a donne che hanno subito abusi fisici e psicologici.

Quali sono i benefici dell’Ippoterapia?

Gli animali, in questo caso il cavallo, rappresentano un interlocutore neutro che non giudica. La loro compagnia può facilitare la comunicazione tra utente e professionista soprattutto nella fase iniziale, permettendo di intraprendere così un percorso terapeutico.

Ippoterapia
Ippoterapia (Miriam Scarlaccini)

Anche il Ministero della Salute indica alcuni benefici: il cavallo, infatti, muovendosi con movimenti ritmici e per questo prevedibili, permette un facile adattamento con i movimenti del corpo. Andare a cavallo nelle varie andature, impegna numerosi gruppi di muscoli e coinvolge vari campi della psicomotricità.

Il cavallo è un animale molto sensibile al linguaggio del corpo ed è in grado di generare un coinvolgimento emotivo. Inoltre una stimolazione tattile tramite il contatto con un animale aiuta la presa di coscienza e la conoscenza di sé stessi e del proprio corpo. Un altro beneficio da prendere in considerazione è quello di sentirsi gratificati, sia nell’offrire cure che dal ricevere una risposta ai nostri comportamenti, come le manifestazioni di apprezzamento da parte del cavallo.

La tecnica di ippoterapia comprende veramente tanti aspetti nella vita dei pazienti ed interviene in ambiti molto vasti e complessi. Ricordiamo inoltre che la  pet therapy deve essere praticata esclusivamente in centri attrezzati e da personale medico specializzato.

 

Fonti: Wikipedia, Ministero della Salute, Equitabile.it

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.