L’olio di oliva è un alimento importante e molto utilizzato nella dieta degli esseri umani. Ma pochi sanno che inserendo l’olio di oliva nella dieta del cane apporta numerosi benefici. Scopriamoli insieme.

Olio di oliva nella dieta del cane: scopri i benefici

Sono numerosi i benefici che può apportare l’olio di oliva nella dieta del cane, ma non bisogna abusare. Ad esempio è estremamente utile in caso di stitichezza, grazie al suo effetto lassativo. Fa inoltre bene perché apporta Vitamina E, Omega-3 e grassi buoni. Un consumo moderato di olio di oliva nell’alimentazione dei cani è utile a potenziare il colesterolo buono a scapito di quello cattivo e a migliorare il funzionamento delle articolazioni e muscoli. Perfetto quindi per curare cani anziani che soffrono di malattie, quali, la displasia all’anca, displasia del gomito, artrite o artrosi.

Insomma, l’olio di oliva è un super-alimento per i nostri amici pelosi in quanto quei grassi mono-insaturi non solo aiutano a mantenere il cuore in salute aiutando il tuo cane a vivere più a lungo, ma è un prodotto formidabile da utilizzare anche per la cura del pelo e la salute del cappotto.

olio di oliva nella dieta del cane
Olio di oliva nella dieta del cane: scopri i benefici (www.animalpedia.it)

Come inserire l’olio di oliva nell’alimentazione del cane

Come anticipato, non bisogna abusare con le quantità di olio nell’alimentazione del cane. Le dosi corrette da somministrare variano in base alle dimensioni e del peso del cane. Ecco le dosi consigliate dai veterinari:

  • Cani di piccola taglia (10 kg) -> 1/2 cucchiaino d’olio d’oliva al giorno.
  • Medie dimensioni (da 11 a 30 kg) -> 1 cucchiaino d’olio d’oliva al giorno.
  • Cani di grandi dimensioni (più di 30 kg) -> 1 cucchiaino e mezzo d’olio d’oliva al giorno.

E’ possibile aggiungere l’olio sia sulle crocchette che nel cibo in scatola. Oppure alle ricette preparate da voi. Senza superare le dosi consigliate.

I benefici per il pelo

L’olio di oliva (ad link) non solo può essere aggiunto nella dieta del tuo amico a quattro zampe, ma può essere anche utilizzato esternamente perché utile a restituire luminosità ed elasticità al pelo. Dopo pochi giorni il risultato sarà visibile. Inoltre, in caso di pelle secca o irritata, l’olio rigenera la pelle e calma le irritazioni.

L’olio di oliva nell’alimentazione dei gatti

Stesso discorso vale per i gatti: anch’essi possono tratte numerosi benefici grazie all’aggiunta di olio di oliva nella loro alimentazione. Ad esempio, riduce il rischio di malattie cardiovascolari e diabete, potenzia il sistema immunitario e li aiuta a perdere peso. Questa riduzione di peso riduce anche il rischio di avere un ictus.
La stitichezza può essere un grosso problema nei gatti e può persino portare alla morte. L’olio d’oliva è un rimedio naturale per il problema, grazie al suo effetto lassativo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.